GNU/Linux – Migliori Ambienti di Sviluppo (IDE)

Un’ IDE (integrated development environment) è un software che aiuta il programmatore a sviluppare il proprio codice, integrando in se molte funzioni.

Riporto in questo articolo quelli che secondo me sono gli IDE migliori ed open source, relativi al settore GNU/Linux (anche se molti sono multipiattaforma).

Per ognuno di essi aggiungerò una breve descrizione, ma per conoscere tutte le funzioni che un IDE ha a disposizione, vi consiglio di andare a leggere sui siti ufficiali oppure di provarlo direttamente, in modo da trovare quello che vi soddisfa di più.

Ovviamente questi software non sono orientati agli utenti che amano usare il minimale, come gedit, oppure il terminale come Vim.

Eclipse Logo

Eclipse è un IDE ideato da un’unione di società come Ericsson, HP, IBM, Intel ed altre, sotto il nome di Eclipse Foundation.

Il programma è sviluppato in Java, ed è quindi possibile avviarlo su sistemi Linux, HP-UX, AIX, Mac OS X e Windows.
La sua grafica, molto snella e personalizzabile, è stata creata tramite il toolkit SWT e l’intero programma è basato su plugins (elencati sul sito http://marketplace.eclipse.org/) che permettono di estendere le sue caratteristiche e di supportare diversi linguaggi di programmazione.

È ottimo soprattutto per lo sviluppo di codice nei linguaggi C++, PHP, Javascript, XML e in Java, dove ha anche un Visual Editor per sviluppare applicazioni che necessitano di una GUI, rendendolo quindi un ambiente RAD.

I linguaggi supportati li trovate al link http://www.eclipse.org/home/categories/languages.php, mentre è possibile scaricarlo sul sito http://www.eclipse.org/downloads/ nelle sue varie forme e versioni.

NetBeans Logo (NetBeans)

NetBeans è un IDE interamente scritto in Java (quindi multipiattaforma) dalla Oracle Corporation.
È utile per sviluppare in Java, linguaggio che supporta molto bene, ma anche in altri linguaggi come PHP e C/C++.
Ha una grafica molto pulita ed ordinata, e presenta anche lui la possibilità di installare plugins di terze parti.

Potete trovare tutte le funzioni e i linguaggi supportati al link http://netbeans.org/features/all.html.

La pagina di download permette di scegliere quali linguaggi deve supportare la versione che andremo a scaricare, permettendo di sceglierli anche tutti.

Anjuta Logo (Anjuta DevStudio)

Anjuta DevStudio è un IDE sviluppato dal progetto GNOME.
È completamente scritto in C, come lo sono i suoi plugins e le sue API.
Prendo dal sito ufficiale alcune sue caratteristiche e tools integrati che lo descrivono brevemente:

user interface
simple flexible clean usable configurable dockable

editing
highlighting folding calltips autocomplete symbols classes C python C++ Vala Java JavaScript

tools
git valgrind gdb profiler subversion scratchbox automake glade inheritance cvs devhelp wizards tasks terminal

Come vedete ha integrati alcuni tools come Glade, usato per disegnare le interfaccie grafiche, e devhelp che consente di avere una documentazione sulle API.

È possibile scaricarlo sul sito http://projects.gnome.org/anjuta/.

Code::Blocks Logo

Code::Blocks è un IDE scritto interamente in C++ usando il toolkit grafico wxWidgets.
È orientato allo sviluppo di codice in C/C++ e presenta vari plugins, elencati sul sito http://wiki.codeblocks.org/index.php?title=Code::Blocks_Plugins.

È disponibile per Windows, Linux e Mac OS X.
Le sue principali caratteristiche, prese dalla pagina di Wikipedia, sono:

Caratteristiche relative al compilatore

  • Supporto per diversi compilatori
  • MinGW / GCC C/C++
  • Digital Mars C/C++
  • Digital Mars D (con alcune limitazioni)
  • SDCC (Small device C compiler)
  • Microsoft Visual C++ Toolkit 2003
  • Microsoft Visual C++ Express 2005 (con alcune limitazioni)
  • Borland C++ 5.5
  • Watcom
  • Compilatore Intel C++
  • GNU Fortran
  • GNU ARM
  • GNU GDC
  • Progetti multi-target

  • Supporto per ambienti di lavoro (workspace)
  • Importazione progetti da Dev-C++
  • Importazione progetti e workspace da MSVC
  • Caratteristiche dell’interfaccia

  • Evidenziazione del codice
  • Code folding
  • Autocompletamento del codice
  • Browser delle classi
  • Motore di scripting Squirrel
  • Gestione della lista delle attività da completare (To-do list) tra utenti diversi
  • Supporto Devpack (i pacchetti d’installazione di Dev-C++)
  • Plugin wxSmith, strumento RAD (Rapid application development) basato su wxWidgets

È possibile scaricarlo sul sito http://www.codeblocks.org/downloads.

Geany Logo (Geany)

Geany è un editor di testo che racchiude in sè alcune funzionalità elementari di un’IDE.
È scritto in C usando il toolkit grafico GTK+, occupa poco spazio ed è molto veloce e personalizzabile.

Puo essere avviato su sistemi Windows, Linux, Mac OSX[1], BSD e Solaris ed i linguaggi supportati sono C, C++, C#, Java, JavaScript, PHP, HTML, LaTeX, CSS, Python, Perl, Ruby, Pascal e Haskell.

Ecco alcune SUE funzionalità prese dalla pagina di Wikipedia:

  • Auto-completamento
  • Supporto a documenti multipli
  • Supporto a progetti
  • Evidenziazione della sintassi
  • Code folding (parzialmente)
  • Liste di simboli
  • Navigazione del codice
  • Terminale virtuale integrato[3]
  • Sistema per compilare ed eseguire il codice
  • Supporto a estensioni

Si puo scaricare sul sito http://www.geany.org/Download/Releases.

MonoDevelop Logo

MonoDevelop è un IDE realizzato principalmente per il linguaggio C# e altri linguaggi .NET.
È multipiattaforma e fa parte del progetto Mono.
È possibile scaricarlo sul sito http://monodevelop.com/Download.

Per suggerimenti o altre richieste, vi invito ad usare i commenti :)

Studente e programmatore, interessato alla sicurezza informatica.
Uso sistemi GNU/Linux, nello specifico Debian.

  • http://www.peroraobo.it/ Simone

    Io di solito utilizzo Sublime Text se devo fare piccole cose, e Eclipse quasi per tutto il resto (una volta che si imparano un po’ di shortcut semplifica davvero tanto la vita)

    • n0pe_net

      Sublime Text l’ho utilizzato anch’io, è davvero ottimo. Per cose un pò più grandi mi basta Geany o al massimo Netbeans :)